Apprezzato internazionalmente e celebre per collaborazioni con alcuni nomi di rilievo della moda come Junya Watanabe, Comme des Garçons, Margiela e Chanel, il segno distintivo dell’artista giapponese Katsuya Kamo è rappresentato da surrealisti copricapo handmade che ben denotano la sua maestria artigianale.

Vi è qualcosa di innato nel visionario designer che da piccolo sognava spesso delle carovane che trasportavano soldati i cui cappelli erano in pietra. Erano sogni premonitori?

Con l’entrata nella moda del 1996 in Comme des Garçons, in qualità di principale hair stylist e make-up artist della maison, Katsuya Kamo non ha fatto altro che ascendere al successo. Il suo punto di partenza è la natura, stimolo di un processo creativo che gli permette, attraverso materiali consueti come carta, piume, nastri, funi, catene, fiori o tessuti, di dare forma e vita a strutture assolutamente evocative.

Sin dall’inizio della carriera Katsuya Kamo non ha mai lasciato Junya Watanabe, attualmente uno dei principali fashion designer di Comme des Garçon, che possiede anche una propria linea dal nome “Junya Watanabe Comme des Garçons”.

Esempio evidente della collaborazione tra i due è la recentissima Spring/Summer collection 2014.

 

No more articles