Stessa spiaggia, stesso mare: Christian Chaize – Praia Piquinia

Nel 2004, un fotografo autodidatta di Lione, si trova in vacanza in Portogallo, dove scopre una piccola spiaggia segreta: Praia Piquinia. Questa spiaggia lo colpisce fortemente, tanto da diventare per lui un’ossessione.

Il nome del fotografo è Christian Chaize e, da allora, Praia Piquinia è diventata il tema principale della sua serie ancora in corso.

“Tornando in questo spazio particolare, ho visto fino in fondo le sue sfumature. Facendo ciò, ho tolto tutto ciò che si era stratificato nel mio modo di vedere e di sentire questo territorio magico.”

Lo scopo di questa serie è quello di mostrare il passaggio del tempo, osservando i minimi cambiamenti che si possono notare giorno dopo giorno, ora dopo ora.
Chaize si dedica ad un’osservazione lenta ed assorta, nota tutto, i teli da mare e gli ombrelloni colorati, le persone diverse, la loro disposizione o la loro assenza. Nota la forma delle ombre che riconducono ad un orario preciso della giornata, la luce in continuo mutamento e l’alternarsi delle maree.  Ha fotografato sempre lo stesso angolo di costa, sempre dallo stesso punto con la sua fotocamera.

Peculiarità delle sue foto è il taglio verticale, in contrapposizione al modo tipico di fotografare i paesaggi che è in orizzontale. Giustifica questa scelta affermando che per lui “queste foto sono dei ritratti e non delle cartoline”.
Sono passati circa dieci anni dall’inizio di questo lavoro e per spiegare questa serie Chaize è solito citare Proust:

“Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell’avere nuovi occhi.”

L’intenzione del fotografo è quella di continuare questa serie per tanti altri anni, affermando che dopo ogni viaggio torna sempre più incuriosito da questo luogo. Infatti ha creato, all’interno del suo sito web, una sezione speciale di sottoscrizione.

“Certo, non vi è alcuna garanzia per quanto tempo questo progetto durerà, ma a parte la guerra nella regione o la mia morte, mi sto immaginando almeno altri 10-15 anni di immagini!”

L’idea è quella di trovare un modo affinchè i suoi collezionisti siano con lui nel suo pellegrinaggio annuale.
Tutte le informazioni le trovate qui.
Nel 1992, Christian Chaize ha ricevuto il Premio Europeo Panorama di Kodak per i giovani fotografi europei ad Arles, in Francia. Gode inoltre di una carriera di successo come fotografo commerciale.