Fashion is no longer a commandment, it’s a collaboration – Ostwald Helgason x Aldo Rise

Fashion is no longer a commandment, it’s a collaboration.

Il manifesto attraverso cui Aldo, brand specializzato nella creazione di scarpe ed accessori coscientemente di tendenza e qualità, supporta e celebra gli audaci talenti nella fashion community, promuovendo il programma Rise.

Alla base di Rise c’è un’idea di collaborazione con stilisti emergenti ed affermati su collezioni stagionali. In tal modo, l’azienda mette a disposizione la propria vasta conoscenza nella progettazione e produzione di calzature in cambio di creatività e talento dei designers collaboranti.

Per la Spring Summer collection ’14, Douglas Bensadon, direttore creativo di Aldo, ha ben pensato di dare adito a quello che era il presentimento di una collaborazione di successo e di una incredibile congruenza. Lo stesso, infatti, parla di ‘Ostwald Helgason’ come oggetto del “radar Aldo” da ben due anni, lusingandone il modo sovversivo di utilizzare tessuti e colori, la semplicità del lusso, la sensibilità del design, e soprattutto il mix di arte e tecnologia moderna tradotta perfettamente nel footwear, a tal punto da creare anche una collezione di borse (prima volta per Aldo Rise) .

Il brand londinese OSTWALD HELGASON viene fondato nel 2008 dalla tedesca Susanne Ostwald e dall’islandese Ingvar Helgason. Terminati rispettivamente gli studi di moda, i due si conoscono in quanto colleghi nell’azienda dello stilista macedone Marjan Pejoski, diventano compagni nella vita e si uniscono nel lavoro, dando origine al marchio che con nordico pragmatismo si limita ad accoppiare i loro cognomi.

Ostwald Helgason

All’interno del duo creativo, i ruoli sono distinti e complementari: Susanne è l’anima artistica, concentrata ad esplorare la natura e le belle arti, mentre Ingvar è più analitico e con una decisa preferenza per tutto ciò che sia tecnologico, si occupa di sovrintendere alla gestione.

Il risultato dell’unione di queste due sensibilità, apparentemente così lontane, si trasforma in uno stile dalle forme chiare e definite, caratterizzate da una coralità eclettica che dosa in giustapposizione equilibrata il gusto per le stampe più bizzarre e l’attenzione sperimentale a tessuti dall’inconsueto finissaggio.

L’attenzione delle loro creazioni è incentrata su dettagli inaspettati ed un uso sovversivo dei colori e delle fantasie.

Plasmate le capacità eclettiche del duo creativo con quelle progettuali di Aldo, il risultato della collaborazione non poteva essere altrimenti che un successo, che inoltre sembrava già essere segnato dall’affermazione del CEO, Ingvar, di Ostwald Helgason:

“Siamo fan di Aldo da tempo, abbiamo persino usato le loro scarpe nelle passate sfilate.”

La collezione, presentata al MADE fashion week di New York ed alla fashion week di Londra, ha proposto, per la prima volta per Aldo Rise, oltre alle scarpe, un’intera linea di borse.