La nuova frontiera della moda su misura si chiama Spray-on Fabric e permette di realizzare capi d’abbigliamento con estrema velocità e semplicità, garantendo una perfetta vestibilità senza dover ricorrere a cuciture.

La tecnologia brevettata e sviluppata da Fabrican Ltd consiste in una bomboletta spray che nebulizza un tessuto formato da un reticolo di fibre a base naturale e polimerica con l’aggiunta di solventi. Le fibre, aderendo tra loro, creano un tessuto “non tessuto” istantaneo che può essere spruzzato direttamente sul corpo, andando così a formare una seconda pelle, morbida ed elastica. 

Il capo realizzato può essere lavato facilmente in acqua e sapone ed è anche riciclabile.

Sciogliendolo nello stesso solvente, è possibile recuperare il materiale e riutilizzarlo per creare nuovi capi, nuovi colori, decorazioni e forme. 

L’invenzione tecnologia ha catturato la fantasia dei progettisti, delle industrie e del pubblico di tutto il mondo, al punto di aggiudicarsi il 6° posto tra le 50 migliori  invenzioni del 2010.

L’idea innovativa di realizzare un tessuto spray-on è venuta in mente a Manel Torres, fashion designer spagnolo, in collaborazione con il professor Paul Luckham dell’Imperial College di Londra. L’intuizione è stata concepita nel 1995, quando Manel studiava al Royal College of Art. Consapevole del lento processo di costruzione dei capi d’abbigliamento, Manel si è impegnato nella ricerca di nuovi modi per accelerare questo processo. La lungimiranza del designer lo ha portato a pensare di sviluppare un materiale che quasi magicamente potesse adattarsi al corpo come una seconda pelle e allo stesso tempo avere l’aspetto di un abito. Così nel 2003 Torres ha fondato l’azienda Fabrican Ltd, di cui è attualmente amministratore delegato. L’azienda pone le sue basi nella ricerca, abbinando scienza e moda. Seppure in origine lo scopo di Spray-on Fabric è quello di realizzare capi d’abbigliamento, la nuova tecnologia ha il potenziale per rivoluzionare e migliorare anche altri settori: da quello farmaceutico a quello dell’arredamento.

Il prodotto attualmente è in fase di sperimentazione, poiché ci sono ancora alcune problematiche da risolvere, come il persistente odore del solvente.

No more articles