Alessandro Busana – Humor Made in Italy

Padovano classe ’77, industrial designer con hOle designstudio per marchi come Normann Copenhagen, Pedrali, Roche Bobois, Plust collection, Smooth Plane e STUF (di cui è anche art director), Alessandro Busana è, tra i designer della Nazionale Italiana Design 2006, forse quello meno serioso e rigido. I suoi prodotti sono piccoli concentrati di sapore, armoniosi e vivaci nelle forme ed acuti nei contenuti. Oggetti intuitivi che non nascondono la propria natura ma suggeriscono una semiosfera di prodotti multifunzionali, irriverenti e protagonisti attivi nei mutamenti comportamentali domestici.

Drop, Foodring e B-sidei neonati di casa STUF, sono accessori da tavola brillanti ed attrattivi, che strizzano l’occhio al compratore con tinte insolite e funzioni perspicaci.

Drop, il tappo-salvagoccia, colpisce per il suo approccio diretto ed estroso. Un colorato impermeabile da tavola semplice e geniale.  Il secondo, invece, è un utile e “fedele” accessorio da buffet da portare al dito o come oggetto decorativo su cocktail e appetizer. B-side è una posata che dà la possibilità di “orientalizzare” od “occidentalizzare” le movenze a tavola portando, attraverso l’emulazione gestuale, ad un graduale avvicinamento verso una nuova cultura culinaria. Un oggetto ibrido e dinamico.

Al Fuorisalone di Ventura Lambrate, quest’anno con Cup, il suo consueto approccio trasversale al design non è di certo passato inosservato.

Cup conferisce una nuova personalità estetica all’ombrello, sostituendo il classico pungiglione finale con una semisfera di gomma colorata. La ciotola flessibile, oltre ad evitare la diffusione d’acqua piovana sulle superfici domestiche, garantisce l’indipendenza funzionale all’oggetto, eliminando la necessità di un portaombrelli.

L’ombrello è un oggetto apparentemente anonimo e ordinario, ma mi ha sempre affascinato. La sua capacità di evolversi immediatamente, guadagnando volume e funzionalità mi ha portato ad avvicinarmi al progetto con la stessa semplicità e spontaneità. Prendendo ispirazione dalla forma di un ombrello aperto, ho pensato a un elemento contenitore che ne ricorda la forma archetipa, creando un plus funzionale integrato il più possibile con l’oggetto d’origine. Il risultato è la combinazione di un oggetto comune e un elemento estraneo inaspettato che svolge una funzione elementare, che evoca curiosità e sorpresa.

Per Normann Copenhagen, Alessandro Busana ha creato una rotella per pizza pratica e intuitiva, alla cui estremità un comodo apribottiglie fa capolino.

Pizza Wheel nasce osservando il tavolo da pranzo, un posto quasi magico dove è possibile relazionarsi con familiari e amici, dove si possono condividere in relax gli avvenimenti della giornata.

Forse è perché sono italiano, ma quando immagino una cena informale tra amici o in famiglia, mi viene inevitabilmente voglia di una gustosa pizza accompagnata da una birra ghiacciata o da un’altra bevanda. Osservando questi gesti, quasi rituali, sono arrivato rapidamente all’idea di unire in un solo prodotto la funzione di taglio della pizza a quella d’apertura delle bottiglie, in questo modo è possibile portare a tavola un unico utensile ma con doppia funzionalità. La praticità è uno degli aspetti per cui amo creare oggetti multifunzionali.