Bolder Line number 3/3 – Klekko – Emotional lines

Klekko nasce dalla mente creativa di due donne architetto, Julia Loś e Joanna Krawczyk, che fanno della moda uno stato puramente geometrico ispirandosi a linee guida provenienti dalle loro emozioni. La linea diventa quindi esposizione del proprio pensiero creativo traducendo l’emozione in materia.

Il brand Klekko affonda le proprie radici nella radicata e difficile, ma in via di sviluppo, società polacca ed ha un nuovo modo di vedere e rivedere i dettagli.

La nuova collezione prende il nome di “Bolder Line number 3/3” è interamente dedicata al processo di distruzione, struggimento interiore e disintegrazione osservata a distanza, senza commenti o mezzi termini. La collezione si colloca quindi su un piano astrale che vive e risente di queste emozioni e diventa terreno fertile per tutti i seguaci del minimalismo che si vestono di inquietudine mista a rigore.

“Bolder Line è la continuazione della collezione precedente, rielabora il tema della linea, quella linea che è uno dei segni che più vengono utilizzati nel linguaggio comune e che diventa parte integrante di architetture e geometrie”, ci spiegano le designer polacche.

In questa collezione, in particolare, la linea si indurisce e forma la silhouette, ammorbidendola fino al punto di stratificazione, nuovi dettagli arricchiscono quindi i capi di punta della collezione che partono dalle “linee” del mantello per poi diventare stratificazione e incrostazione di abiti e pantaloni.

Fondamento quindi è la linea che si decompone in strati e parti ancora più piccole concentrandosi quindi sulla forma del corpo, rafforzandola e rendendola più forte di prima; per la prima volta Klekko introduce proporzioni estese e livelli sovrapposti.

Nuova introduzione di questa stagione A/I 2014-15 è il bianco che si accosta al nero completando quel circolo di yin e yang che accompagna la moda minimalista caricandola di misticismo e contrasti.

Number 3/3 Bolder Line è quindi linea allo stato puro ed espressione dei nuovi talenti dell’Europa dell’Est.

Segui Klekko anche su facebook.