100copies – Le stampe realizzate con le ruote delle bici

“Perché non ci ho pensato prima?”
È probabilmente questa la prima reazione alla vista dei lavori del designer ed illustratore di Singapore Thomas Yang, uno di quelli che ti colpisce con la semplicità. I suoi lavori sono del tutto minimali, un po’ di inchiostro qui, un altro po’ lì ed il gioco è fatto.
Cosa c’è allora di tanto speciale?
Innanzitutto le stampe del progetto 100copies sono, come suggerisce il nome, in edizione limitata; ogni acquirente inoltre viene segnato nel sito di Yang con tanto fi nome e nazionalità andando a creare una sorta di club esclusivo.
Una volta vendute, quindi, le stampe non scompaiono del tutto dal radar del loro creatore che anzi, ne traccia una mappa degli spostamenti, proprio come se fossero bici.
E qui veniamo alla caratteristica principale di questi lavori: tra grafiche che celebrano la bicicletta e mappe dove strade e palazzi sono rappresentati usando pezzi di bici, ecco che spuntano le costruzioni più note del globo riprodotte cospargendo di inchiostro pneumatici di diverse misure e diversi pattern.
L’Empire State Building, la Torre Eiffel, il Tower Bridge e la Città Proibita diventano così i protagonisti di stampe che li raffigurano con altissima precisione. Il risultato è talmente accattivante che le copie vengono vendute molto velocemente rendendo in un istante unico il posto che le ospiterà.
Se site interessati, l’ultima e unica stampa ancora disponibile è quella della città proibita, ironicamente titolata The Unforbidden Cyclist.
Potete sempre tener d’occhio Thomas Yang ed il suo sito in modo da poter essere tra i primi ad acquistare i suoi prossimi, semplici e al tempo stesso unici lavori.