Natale è alle porte, luci e decorazioni di ogni genere sono oramai le vere protagoniste delle nostre strade e dei nostri appartamenti.

Ma tra la strada e l’appartamento vi è uno spazio, che pur essendo un luogo di passaggio, di sali e scendi, di entra ed esci, sicuramente non viene trascurato o dimenticato in occasione dell’allestimento per le feste natalizie.

Il condominio è un luogo a metà tra il pubblico ed il privato che segna il passaggio delle persone che vi abitano dall’ intimità casalinga al mondo estraneo della strada. Nei palazzi delle principali città italiane questo luogo di passaggio assume importanza soprattutto durante le feste natalizie con l’aspetto del tradizionale albero di Natale.” – spiega Flaviana Frascogna, giovane fotografa napoletana, che si è dedicata alla ricerca degli alberi di natale nei condomini della città che più colpiscono la sua attenzione, raccogliendo i suoi scatti nella serie Christmas in the condo.

Secondo l’artista, l’albero di natale nel condominio è sia inteso come immancabile elemento di buon augurio, ma assume anche il ruolo di un potenziale status symbol. La ricchezza e la cura del dettaglio che caratterizza le decorazioni natalizie è vanto per gli abitanti del condominio tanto quanto per il portiere che, nella maggior parte dei casi, si occupa in prima persona dell’allestimento.
Molto spesso l’albero è considerato un vero e proprio elemento di comunicazione per indicare il raggiungimento di un certo status sociale o il proprio livello di ricchezza e potere.

L’idea di Flaviana nasce da un’attenta osservazione della realtà che la circonda, condizionata dal ricordo di quand’era bambina, quando percepiva l’arrivo del Natale proprio da quando negli ingressi dei palazzi vedeva l’albero che rendeva magico il ritorno a casa.
Spinta dalla curiosità e dalla voglia di portare avanti questo progetto, è già il secondo anno che si sposta tra i palazzi napoletani alla ricerca dell’albero che per un motivo o per un altro vale la pena immortalare.

Talvolta rimane colpita dalla composizione, talvolta dal cambiamento del condominio dal prima al dopo, dai dettagli, dai colori.

I suoi scatti, seppure estremamente naturali, sono comunque sottoposti ad un lungo e attento lavoro di post produzione, che l’artista considera parte integrante del processo creativo fotografico. La giovane fotografa sostiene che sia la realtà stessa ad essere rivoluzionaria, per cui non c’è bisogno di troppe finzioni.

Forse celato dalla semplicità delle immagini, Christmas in the condo è in realtà un progetto con una forte ricerca sociologica di base.
Flaviana è infatti laureata in sociologia con indirizzo antropologico ma fin da bambina appassionata di fotografia, tanto da decidere di fare di questa sua passione il suo mestiere.

La raccolta di foto per questa sua serie non si ferma qui, infatti l’idea dell’artista è quella di raccogliere tutti i suoi scatti in un libro in uscita il prossimo anno.

No more articles