Un BOAW Natale a tutti

Durante il periodo precedente le festività natalizie vari sono stati i post che abbiamo realizzato su questo tema. Visto che sono un po’ più sfortunati degli altri (avendo una data di scadenza improrogabile) abbiamo pensato fosse opportuno regalare loro un ultimo giro, per cui, dopo il pranzo di Natale, mettetevi comodi e godetevi questo particolare recap:

Tralasciando la nostra mini guida ai calendari per il 2015, ce n’è uno che merita di essere menzionato: è quello realizzato da Master of Malt che è un calendario dell’avvento particolare perché, se siete insofferenti al Natale, potete farvi forza aprendo ogni mattina una casella per trovarci gradevolmente non il cioccolatino di turno, ma un bel bicchierino del tuo liquore preferito.

Superati i giorni pre-natività, arriviamo al fatidico 25 Dicembre.
Qui vi raccontiamo due storie parallele: la prima si basa sui 4 regali per la dichiarazione d’amore perfetta e se avete seguito quella miniguida, il giorno migliore per applicarla è proprio quello di Natale.

Per tutti gli altri, si parte dai 5 regali perfetti che vi auguriamo di ricevere. Magari sono stati ordinati via Amazon che durante le festività si lascia aiutare da dei droni particolari, i Kiva.
Magari tra questi c’è anche il puzzle di 1000 colori di Clemens Habicht così avete qualcosa da fare dopo aver letto questo post.

Affrontiamo ora una piaga triste, quella dei regali brutti ricevuti, quelli che sicuramente riciclerete. Ecco, un modo per abbellirli potrebbe essere quello di utilizzare dei biglietti d’auguri diversi. Un’idea potrebbe essere quella di utilizzare quelle raffiguranti un Babbo Natale alla moda sperando di mitigare la delusione.

Entrando a casa, magari fate anche caso all’albero presente nell’ingresso del condominio ché vi svela più cose di quante crediate e, prima di dire di aver fatto l’albero di Natale più bello ricordatevi dell’installazione Ceremony commissionata allo stilista Gareth Pugh dal Victoria and Albert Museum di Londra.