Courtyard House Plugin – Il riscatto del patrimonio storico di Pechino

La modernissima Pechino, nonostante i pesanti interventi urbanistici ed infrastrutturali che hanno radicalmente alterato il volto della megalopoli, ospita ancora circa un migliaio di hutong, i tradizionali quartieri cinesi. Il termine hutong di per sé si riferisce alle strade o ai vicoli che storicamente correvano da est a ovest (per permettere l’orientamento nord-sud delle abitazioni che servivano), e, insieme alle siheyuan -le millenarie strutture abitative a corte utilizzate come template per lo sviluppo di vari dispositivi architettonici-, formano gli omonimi quartieri residenziali. Lo stato in cui versano attualmente queste aree, nella capitale cinese, è critico. Gli edifici sono spesso abbandonati e degradati, mancano dei più basici comfort, e rinnovarli è difficoltoso a causa dei costi elevati e delle restrizioni normative in merito alla protezione del patrimonio storico.

Lo studio People’s Architecture Office è localizzato nel cuore degli hutong di Pechino, e da un tale punto di osservazione privilegiato, analizza e ricerca soluzioni che rispondano ai bisogni degli abitanti. La loro ultima proposta, presentata nell’ambito del programma di riqualificazione ‘Dashilar Pilot‘, curato dalla direttrice creativa Beatrice Leanza ed associato alla Beijing Design Week, è il Courtyard House Plugin. Il progetto del Courtyard House Plugin prevede la realizzazione di un nuovo involucro, moderno e attrezzato, da inserire all’interno di una casa a corte: la struttura originaria è così lasciata intatta, mentre vengono potenziate le caratteristiche di abitabilità. Grazie ad un sistema di pannelli modulari prefabbricati, che già accolgono al loro interno tutte le dotazioni impiantistiche necessarie, questa ‘casa dentro la casa’ è facilmente e velocemente assemblabile. Adottare il metodo ‘plug-in’ permette di ridurre i costi del 50% rispetto a una ristrutturazione convenzionale, e di preservare, oltre alle architetture originali, lo stile di vita e le dinamiche di interazione delle comunità locali.

People talk about historic preservation, but actually what I think is more important is not necessarily the buildings, it’s that you’re able to preserve a type of interaction between people.
James Shen, co-fondatore di PAO

Il Courtyard House Plugin è attualmente destinato ad ospitare ricercatori ed esperti che apportino il loro contributo allo studio delle problematiche più urgenti che interessano il quartiere di Dashilar. È un prototipo che vorrebbe porsi come modello alternativo di recupero, da opporre all’incuria e alla demolizione. Ciò che gli architetti di PAO ci vogliono suggerire, con questo progetto, è che non sempre il miglior modo per salvaguardare un edificio è renderlo un’anacronistica, artificiale copia ripulita di se stesso, quanto piuttosto proteggerne la vitalità e la complessa stratificazione sociale, culturale e funzionale che lo ha animato. Gli hutong devono tornare ad essere degli spazi urbani da abitare, integrati nella città, e non delle attrazioni per turisti alla veemente ricerca di scorci pittoreschi.