“I feel extremely lucky to do what I love to do every day. Capturing atmospheric and inspiring moments of our everyday life.”

Kerava, a soli trenta chilometri da Helsinki: è quì che è nato Mikko Lagerstedt.

Mikko inizia a fotografare per pura vocazione nel 2008, quando con la sua piccola Nikon D90 non può fare a meno di catturare la splendida atmosfera che si presenta davanti ai suoi occhi dopo un temporale. Con il tempo, le sue meravigliose creazioni diventano fonte di ispirazione per molti, e il suo passatempo preferito si trasforma nel lavoro della vita.

In questi scatti risiede la rara capacità di fermare l’istante perfetto, quell’unico momento del giorno in cui la luce proveniente dal cosmo sembra comunicare in maniera perfetta con la natura incontaminata degli stupendi paesaggi finlandesi. Le prime luci dell’alba e la notte sono i momenti preferiti dal fotografo che fa delle sue creazioni delle vere e proprie poesie per i nostri occhi.

Il progetto fotografico Alone ci racconta la vita di solitari personaggi completamente immersi in un vasto paesaggio naturale. Quasi sempre di spalle, mai identificate da tratti distintivi, le sagome interagiscono con la natura in maniera disinteressata e poco precisa. Le foto si fanno notare per i distinti e nitidi contrasti cromatici.

I colori impressionano anche nel set Edge, vero e proprio elogio all’incantevole bellezza della natura della Finlandia.

Il fotografo ammette che la ragione per cui riesce a creare foto dall’atmosfera così profonda viene dal passato. La perdita del suo migliore amico, a soli venti anni, ha cambiato la sua vita e ha inciso sul suo modo di osservare il mondo e la realtà circostanti.

Viaggiando per tutta la Finlandia, Mikko è riuscito ad ottenere una vastissima collezione di immagini tali da potergli procurare molti premi e pubblicazioni come fotografo di Fine Art, ma il suo obiettivo più grande resta quello di poter riuscire a comunicare le emozioni che prova fotografando.

No more articles