Live East Die Young – Dal 12 marzo al 24 aprile alla Burning Giraffe Art Gallery

Ci sono gesti destinati a cambiare la storia, azioni che segnano un punto di rottura tra il prima ed il dopo. Quando il gallerista Jay Joplin nel 2000 ha aperto un secondo spazio espositivo –il White Cube Hoxton Square– nell’East End di Londra, è riuscito a spostare l’attenzione globale dalla scena mainstream orbitante nel West End della capitale inglese a quella più creativa, e al tempo stesso sovversiva, dell’altro versante. La forza creativa di questa zona –fino ad allora inesplorata– sfornerà di lì a poco i talenti di una nuova ondata di Young British Artists tra cui possiamo annoverare anche Banksy.

A partire da giovedì 12 marzo 2015, lo spazio espositivo Burning Giraffe Art Gallery presenta la mostra Live East Die Young in cui si celebra lo spirito dissacrante e rivoluzionario della scena artistica dell’East End di Londra attraverso le opere di sei dei suoi più interessanti interpreti: Alex Binnie, Dan Hillier, Dr. D, Ian Johnstone, Liam Sparkes e Michele Servadio. Gli artisti sono stati scelti perché rappresentano in pieno lo spirito sovversivo e creativo che si respira nelle strade dell’East End.

C’è chi come Dr.D decide, grazie alla street art, di trasformare la propria opera in un bene pubblico e artisti come Dan Hillier che affianca ad esposizioni in spazi decisamente prestigiosi –un esempio, il Louvre– commistioni col mondo della musica parteciando come visual artis al Glastonbury Festival. In mostra viene dato largo spazio anche all’arte del tatuaggio, cercando di dare una panoramica completa del movimento, vengono presentati i lavori dei tre esponenti più rappresentativi: il veterano Alex Binnie, il trendy Liam Sparkes e il più introspettivo Michele Servadio. Tre artisti con la caratteristica comune di affiancare la carriera di tatuatori con quella di artisti visivi riuscendo a fondere le due produzioni in un unico concept artistico.
La sonorizzazione dell’inaugurazione sarà affidata ad Andrea Nissim (fondatore e resident dj del club Astoria di Torino) che creerà una colonna sonora disponibile, dal giorno dopo fino alla chiusura della mostra, su soundcloud.
La mostra è a cura di Giuseppe Savoca.

LIVE EAST DIE YOUNG
a cura di Giuseppe Savoca
Alex Binnie, Dan Hillier, Dr. D, Ian Johstone, Liam Sparkes, Michele Servadio
Sonorizzazione mostra: Andrea Nissim
dal 12 marzo al 24 aprile 2015
Orario d’apertura: dal martedì al venerdì, 15 – 19; sabato, 15:30 – 20
Opening: giovedì 12 marzo 2015, 18:30 – 21:30