RGB Outdoor Light Festival – Luce e arte in capitale

Il 2015 è stato proclamato dall’UNESCO Anno Internazionale della Luce, da noi celebrato con un BOAW dedicato.

Nell’ambito delle iniziative culturali legate all’Anno della Luce, arriva a Roma RGB Outdoor Light Festival, progetto di illuminazione artistica urbana organizzato da Luci Ombre.

Il 27 e il 28 marzo, a partire dalle 19, i quartieri storici della capitale, accoglieranno delle installazioni luminose realizzate per l’occasione da artisti nazionali e internazionali. Dall’isola pedonale del Pigneto, fino al Parco Sangalli, le installazioni condurranno i curiosi in una passeggiata luminosa che li condurrà alla scoperta di strade e vicoli poco conosciuti ai più. Il percorso luminoso coprirà circa 4 km di strade.
Durante la suggestiva promenade, si assisterà all’interagire e al mescolarsi della luce con le architetture urbane.

Il Festival sarà preceduto da un laboratorio gratuito organizzato dal collettivo spagnolo Lupercales che affronterà i temi della progettazione illuminotecnica approfondendone l’aspetto pratico. I partecipanti saranno coinvolti nella realizzazione dell’installazione luminosa concepita per l’acquedotto Alessandrino di Parco Sangalli.

Inoltre, il collettivo di artisti e architetti Stalker lancia un’istigazione alla cittadinanza, invitando a cercare fenomeni luminosi casuali nello spazio quotidiano. La sfida è quella di provare a percepire e immaginare la città con uno sguardo diverso facendosi “cacciatori di fenomeni quotidiani della luce”.

Gli artisti coinvolti nella realizzazione delle opere site- specific sono:
Artisti§Innocenti, Gruppo Giacenza, Giulivo Piacentino, Dielab, Daniele Davino e Daniele Spanò, Studio Aira, Miriam Abutori, Pasquale Mari (Teatro Stabile di Torino), Magombra, Gina Balla, Margine Operativo e Manuel De Carli, Simone Palma, Marco Amedani, Laurent Fort, Matteo Boscarato, Mastrangelo&Papageorgiou, La mia paura è bianca, Q2Visual, Andrea Leghissa, Leonardo Zaccone, Accademia di Belle Arti di Roma, Bauder/Bevilacqua, Gabriela Prochakza, Luca Ercoli, Lupercales BNC, Simone Palma, Stalker, Open Lab Company e dagli studenti dei corsi “Istituzioni di Regia Digitale” e “Video Mapping-Elaborazione Immagine Digitale” della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università La Sapienza Roma curati dal Prof. Luca Ruzza.

Info utili:
Potete seguire tutti gli aggiornamenti del RGB Light Fest sulla pagina Facebook.
Per partecipare al laboratorio di Lupercales basta inviare una richiesta con cv a questo indirizzo mail.