Fondue Stool – Lo sgabello fonduto di Satsuki Ohata

Avevamo già parlato in passato di Satsuki Ohata per le sue calzature fondute presentate in occasione del SaloneSatellite 2014. Ohata sceglie nuovamente Milano ─ la Milano Design Week per essere precisi ─ per presentare il passo successivo della sua invenzione:  Fondue Stool.

La base di partenza è la stessa, cioè l’elevata viscosità del composto chimico che riesce a solidificarsi in maniera rapida. Partendo da queste considerazioni e modificando leggermente il composto in questo nuovo progetto, il designer nipponico ha pensato di sviluppare la sua esplorazione nel mondo del furniture design.

Partendo da una forma creata con semplice gommapiuma e versandoci su la sua pozione, questo sgabello prende forma e colore, la spugna assorbe il liquido e mentre il composto sta ancora colando viene sottoposto ad alte temperature e in pochi minuti il gioco è fatto, lo “sgabello fonduto” è pronto.

Satsuki Ohata lo racconta brevemente così:

Ho semplicemente usato delle spugne che puoi trovare in cucina per lavare i piatti. Tutte le forme si sono generate in maniera naturale, si sono create col peso. Se uso delle spugne più dure, si reggono in piedi da sole e posso controllarne la forma più facilmente.

Di seguito alcune foto per capire meglio il processo di creazione di questa ennesima meraviglia.

Qui, invece, potete ammirare l’ultima invenzione di Satsuki Ohata.