rENs – L’inesattezza del colore

rENs è il duo olandese formato da Renee Mennen e Stefanie Van Keijsteren, attive dal 2008 nel loro studio atipico sulla materia. Invece di selezionare una palette di materiali con cui dare forma alle proprie idee, le due designer vanno all’origine del processo di produzione indagando le proprietà stesse della materia prima. Ciò che solitamente viene preso come punto di partenza, qui diventa sia campo di indagine che risultato della ricerca, utilizzando un metodo intuitivo in cui si inizia il progetto senza aspettarsi i risultati.

“For us, the research nearly always becomes the product”

“When you don’t know much, anything is possible. That’s the problem with knowledge, it can impede your progress”

Il colore non è un elemento immutabile, dipende dalla superficie su cui è applicato e varia nel tempo. Per questo, invece di essere semplice finitura di un prodotto, può diventare il prodotto stesso se si studia la sua reazione con altri materiali. In True Colors la purezza del nero viene messa in discussione applicando un marker su un tessuto bagnato: i vari pigmenti di cui era composta la tinta si separano e formano la base per una collezione di tessuti. In Fade To Stay il colore reagisce invece con il tempo: una serie di stampe uguali viene esposta alla luce del sole in tempi diversi rivelando gradienti inaspettati.

Per i loro esperimenti le designer decidono di concentrarsi sul rosso affascinate dalla sua incostanza nel fissarsi sulle superfici. In Rood Wood immergono diversi tipi di legno nella stessa tinta rossa, ogni essenza la assorbe in maniera differente rivelando che il colore non è una scelta a priori ma è dato dall’incontro tra la tinta e il legno. L’assenza di controllo sul risultato finale è evidente anche in Reddish, dove una serie di ceramiche vengono appoggiate su tinta liquida, dipingendosi da sole nell’arco di mesi in base alla quantità di liquido assorbita.

Nel loro laboratorio a Eindhoven le due designer si muovono come alchimiste tra gli elementi con operazioni insolite come bollire il legno nel colore o esporre i propri esperimenti allo scorrere del tempo. In un mondo incentrato sul progresso, dove ciò che è già stato scoperto si considera superato, rENs ci propone uno sguardo che ritorna alle origini, cercando la bellezza nelle imperfezioni del processo e nell’unicità di ogni prodotto.