Senza Corpo, il libro d’artista di Caterina Arciprete

Il 28 novembre a Napoli si inaugura la mostra Senza Corpo libro d’artista di Caterina Arciprete. Il circolo Rari Nantes si affaccia al mondo dell’arte contemporanea aprendo le porte all’artista, che presenta in anteprima il suo nuovo lavoro.

Un libro d’artista, una limited edition che unisce la sua vena narrativa e le sue opere pittoriche. Un racconto di vento e mare, un racconto surreale che prende forma nei disegni a matita, nei dipinti e viene impreziosito da interventi artistici in una piccola opera da estrapolare (numerata con interventi manuali che rendono unica ogni copia).

Il titolo evoca quella che da anni è la tematica intorno alla quale l’artista partenopea si muove. Lo svelamento dell’anima che qui si identifica in onde e vento, moti perpetui, fluire morbido.

L’artista partenopea inizia il suo percorso sin da piccola, assistendo il padre mentre restaurava Caravaggio, poi si diploma all’Istituto Europeo di Design di Roma, dove ha anche insegnato illustrazione. Ha pubblicato diversi titoli d’arte con editori come Electa, Skira, Giunti, Artebambini (in collaborazione con la Rivista DADA).

“My art is the real shape of your soul without your dress, without your mask, without your face. Just you and your thoughts.”

Il suo lavoro pittorico segue sempre un percorso narrativo e le mostre sono spesso seguite da testi. Importante il contatto costante con New York, che inizia con la sua prima personale ‘L’occhio di Napoli’ (2006) con la quale dà il via a mostre e collaborazioni con scuole italo-americane a New York e Philadelphia. Dal 2008 collabora con il gruppo d’arte internazionale TSB di New York (TSB festival) e dal 2010 il body painting diventa parte fondamentale del suo lavoro che viene ripreso da video e fotografia. Dal 2013 è responsabile del settore ART della piattaforma BIN, come artista e art director BIN Art e organizza eventi per mostrare e condividere la sua arte e quella della piattaforma nel mondo. La comunità di creativi BIN accompagna il progetto destinando buona parte degli incassi ad una ambiziosa operazione di arte e solidarietà che vedrà coinvolti artisti e bambini accolti da fondazioni internazionali che nel mondo operano per sostenere i più piccoli.
L’incontro avrà inizio sabato 28 novembre alle ore 11.30, prevede l’intervento di Aurora Spinosa, storica d’arte, che presenterà il lavoro dell’artista durante il vernissage. La mostra sarà visitabile fino al 6 dicembre dalle 10:00 alle 19:30 (escluso il lunedì).

La Mostra comprende l’esposizione di tavole originali del libro: disegni su carta (matite, pastello) e dipinti di differenti misure elaborati con stratificazione di materiale.

Il libro è composto da 26 pagine / opere originali elaborati su ogni copia e riproduzioni delle opere in mostra intervallato da testo. Differenti carte assemblate con interventi fatti a mano che rende ogni copia numerata una piccola opera d’arte unica.