Copy, Duplicate, Cut&Paste / Il nuovo numero di AWM

I poeti immaturi imitano; i maturi rubano; i cattivi poeti svisano ciò che prendono e i buoni lo trasformano in qualcosa di migliore o almeno diverso. Il buon poeta salda il suo furto in un complesso di sensi che è unico, interamente diverso da ciò da cui è avulso; il cattivo lo getta in qualcosa che non ha coesione. Un buon poeta prenderà di solito a prestito da autori remoti nel tempo, o diversi per lingua o interesse.
Thomas Stearns Eliot

Copia è un sostantivo latino che sta per abbondanza, ricchezza. Traslato nella sua accezione attuale, esiste ancora un qualcosa che rimandi alle origini del suo significato. Nell’atto della copia si riesce ad avere abbondanza di qualcosa che –per sua natura– è unico. Volendo espandere il suo significato –si intendeva col termine sì una grande quantità, un’abbondanza, ma soprattutto di cose buone– siamo nel periodo storico ideale per una rivalutazione della sua accezione verso un qualcosa di totalmente positivo.

Il nuovo numero di AWM si propone come una riflessione a più voci sulle molte pratiche di imitazione, duplicazione e clonazione, così come sui concetti di autenticità e autorialità.

Arte, architettura, moda, musica, editoria sono solo alcuni degli ambiti affrontati per riflettere sul tema.

Per la creazione di questo numero abbiamo lavorato fianco a fianco con artisti digitali, fotografi ed illustratori che ci hanno regalato la propria personale interpretazione del concetto di duplicazione, aggiungendo valore ad un oggetto che con il tempo diventa sempre più ricco e prezioso.

Ci è piaciuto coinvolgere amici come Luca Prestia, Cy Tone, Frankie Casillo o Giulia Palombino, ma anche chiedere a Saul Marcadent di regalarci una piccola chicca sull’argomento.

Per la prima volta sarà disponibile sia in versione digitale (scaricabile in maniera rapida per una comoda fruizione) che in ultra limitata cartacea, disponibile con cover in due diverse colorazioni.

Ci piace pensare ad AWM come un oggetto da collezione ma anche –ci auguriamo– d’ispirazione.

PS. Per i più curiosi, i codici presenti in copertina riguardano i comandi DOS per copiare un file da una posizione ad un’altra (ctrl+c / ctrl+v).

Potete assicurarvi la vostra copia, nel colore che preferite, preordinandola sul nostro shop!