Thinking with your hands” ovvero “pensare con le mani” è lo slogan che spesso risuona lungo i corridoi della Design Academy di Eindhoven, fondata nel 1947, riconosciuta a livello internazionale grazie alla geniale guida di Li Edelkoor.
La scuola di Industrial Design ha dimostrato come sia importante e strategico, nella società e nell’economia attuale, il coraggio di pensare al di fuori dei contesti tradizionali.
Uno degli eventi più interessanti è il Graduation show, una mostra di tutte le tesi progettuali degli studenti, a conclusione del loro percorso di studi. L’evento annuale celebra i nuovi talenti del design e affronta temi attuali come la dematerializzazione, la tattilità e la tecnologia umanizzante. Fulcro del design olandese è la capacità di sperimentare e vendere idee, non solo prodotti. Una volta al mese si instaura un dialogo sulla progettazione tra la Design Academy, Het Nieuwe Instituut e altre realtà olandesi, presso la sede del Designhuis. I contenuti dei dibattiti sono diffusi on-line sulla piattaforma designdebates.nl.
Eindhoven vuole diventare capitale europea del design con la condivisione del sapere. Immersa in un clima di progettazione, rompe i confini tra le altre discipline e collega con maestria tutti gli attori del processo. L’innovazione spesso non risponde alla domanda del mercato poichè progettare processualmente permette di sperimentare il pensiero tramite il fare.

Non a caso, sono nati in questo fertile ambiente i Droog (collective of dutch conceptual designers) termine traducibile dall’olandese in “asciutto, secco” che richiama l’essenzialità. Le loro idee generano esperienze, suscitano la partecipazione, sono facili da comprendere e soprattutto rievocano storie di memorie. I Droog fondano Design for download, piattaforma online che raccoglie progetti, liberi da copyright.
E’ un cambiamento radicale dei paradigmi produttivi, capace di compiere una vera e propria rivoluzione. La filosofia del sapere open source che nell’informatica ha l’esempio di Wikipedia o del sistema operativo Linux, questa volta è applicata anche agli oggetti.
Il sapere condiviso destabilizza la tradizionale gerarchia del committente\designer\utente e le strategie di crowdfunding offrono un nuovo scenario, dove la proprietà di un progetto non è esclusivamente individuale ma diffusa.

La progettazione è un processo in continua evoluzione e non si limita alla sola metodologia.
Un esempio dei nuovi sviluppi che compongono la materia è Bacteria textile di Sonia Baumel che indaga la superficie della pelle umana, affascinata dalla vitalità dei batteri e ne registra le reazioni sui diversi tessuti con interessanti e creativi giochi di pattern e colore nel campo del fashion design. Se il design attinge dalla ricerca scientifica ed è combinato a una filosofia open source permette di allargare gli orizzonti e dar forma a straordinari risultati.

No more articles