Kubrick In Color esplora il sapiente uso dei colori nei film di Kubrick.
Si parte con l’ormai celebre rosso, ma la palette di colori si estende pian piano al blu e giallo, passando per arancio, rosa, viola e verde.

Il risultato è un omaggio al regista e alla sua capacità di manipolare –attraverso appunto l’uso del colore– la nostra interpretazione dei suoi film. I colori innescano molti meccanismi nella mente umana e Kubrick eccelle nella capacità di associare ad una data emozione un determinato colore, evocando visivamente una certa atmosfera che supera lo schermo per entrare nella psicologia di chi guarda.
Tra i film citati: The Shining, Full Metal Jacket e Arancia Meccanica.

No more articles