Teoria ingenua degli insiemi – Prima mostra per il nuovo spazio di P420

La galleria P420 inaugura il nuovo spazio a Bologna con Teoria ingenua degli insiemi, curata da Cecilia Canziani e Davide Ferri. Il titolo del progetto è un chiaro riferimento all’opera del matematico Cantor, secondo il quale

Un insieme è una qualunque collezione di oggetti della nostra intuizione o del nostro pensiero. Gli oggetti, detti elementi dell’insieme, devono essere distinguibili e ben determinati.

Teoria ingenua degli insiemi è un titolo per due mostre: un progetto espositivo di Paolo Icaro, uno dei celebri maestri dell’Arte Povera, le cui opere stabiliscono una dialettica con la mostra che include lavori di Bettina Buck, Marie Lund e David Schutter.
Teoria ingenua degli insiemi è allora una e due mostre che condivido uno stesso spazio, costruite attorno a idee e intuizioni che si richiamano e che ritornano declinate in modi e forme differenti; punteggiature nello spazio espositivo, sentieri che si incontrano in più punti, linee narrative che si sostengono l’una con l’altra: gli insiemi a cui il titolo fa riferimento.

Recap:
Teoria ingenua degli insiemi
P420 – Bologna
30 gennaio – 26 marzo