Superflora, principi di botanica senza radici / Luca Coclite @ Nowhere Gallery

Superflora è l’ultimo progetto dell’artista visivo Luca Coclite che sarà ospitato alla Nowhere gallery di Milano a partire dal prossimo 28 settembre.

Superflora parte dall’osservazione della sempre più diffusa presenza di antenne di radiotelefonia diventate parte integrante del paesaggio contemporaneo e spesso mimetizzate nel contesto naturale sottoforma di alberi. Una serie di dicotomie salta all’occhio: organico-inorganico, naturale-artificiale, visibile-invisibile che ci inducono a riflettere sul reale, sul simbolico e sull’immaginario:

“Mi riferisco all’importanza che ha caratterizzato il simbolico dell’Albero nel corso della storia dell’umanità, che messo in relazione con l’artificio dell’albero antenna, oggi indispensabile per creare una rete preformante capace di stabilire una comunicazione mobile nel mondo intero, mette in luce un cambiamento di paradigma e di conseguenza crea un nuovo immaginario simbolico del contemporaneo.”

Luca Coclite (1981, Gagliano del Capo, LE, IT) è un artista visivo. La sua ricerca consiste nell’analisi dell’immagine contemporanea legata al paesaggio e all’architettura, come terreno sul quale indagare i diversi fattori e contesti sociologici che ne scaturiscono. è impegnato in diversi progetti artistici e curatoriali come Ramdom, per il quale è artistic project curator dal 2010, Lastation e il progetto Casa a Mare.

Superflora, principi di botanica senza radici
a cura di Laura Perrone
28 settembre
Nowhere Gallery
Via del Caravaggio 14, Milano