Una playlist, come ogni lista o esercizio di sintesi che implichi una consequenzialità logica, è un tentativo di estrarre senso dal caos. Ma una playlist è, anche e soprattutto, un atto d’amore. Sta lì a testimoniare la cura, l’attenzione, che ogni amante della musica impiega nel raccontare il suo percorso e nel condividerlo con altri. Questo insieme ordinato di titoli e crediti è, infatti, segnato dalla variabile narrativa: sarà il suo autore, in base alla propria biografia, alla propria preparazione, al proprio gusto, a decidere il percorso. La playlist parlerà di lui, dei suoi ricordi e delle sue inclinazioni, delle preferenze pubbliche e delle pulsioni celate ma, al contempo, sarà un oggetto culturale da condividere con chi si sintonizzerà. Invariabilmente racconterà una storia: vera o verosimile che sia. Parte da questi presupposti il libro di Raffaele Costantino, anima storica della scena musicale italiana che ascoltiamo tutte le notti su Radio2 (nella sua ‘Musical Box’), nei club e nei festival come Dj Khalab, uscito per Arcana con il titolo ‘Storia di una playlist. Playlist di una storia’. Tra le sue pagine si raccontano storie finte e musiche vere di: Flying Lotus, Thom Yorke, James Blake, M.I.A., Madlib, Donald Byrd, Clap Clap… Con le parole dello stesso Costantino, la prefazione filosofica di Vincenzo Martorella, la brillante postfazione di Quit The Doner e le illustrazioni di Rise Above. Quest’ultimo è Marcello Crescenzi, un illustratore italiano classe 1979 che potremmo includere in quella speciale ‘scuola’ romana della quale fanno parte altri artisti come Scarful e Hitnes. Il suo ambito d’indagine è un vasto territorio visuale che emerge dall’incrocio di cultura popolare, storia, folklore e il simbolismo fantastico. Editoria, moda, musica, pubblicità… sono stati tutti ambiti nei quali Marcello Crescenzi si muove professionalmente dal 2006, collaborando con grandi brand come con piccole realtà indipendenti. Le sue illustrazioni sono uscite per testate come Dazed, Rolling Stone, Vice, Rumore e Wired.
Nel libro di Costantino apre le porte del cosmo ad un bambino tra le braccia di Sun Ra, fa sedere Gilles Peterson davanti a uno dei suoi sconfinati archivi sonori, fa saltare a Thom Yorke la corda di un microfono come stesse in palestra… Qui di seguito alcune delle illustrazioni firmate Rise Above. La prossima occasione per acquistarle sarà venerdì 17 febbraio, al BUH! Di Firenze, in occasione del primo appuntamento targato Rooty che prevede la presentazione del libro e la performance live di Dj Khalab.

BYRD_DLSO

MADLIB_DLSO

SUNRA_DLSO

di Andrea Mi

No more articles