Dimitris Ladopoulos riscopre l’arte in chiave tecnologica

Dimitris Ladopoulos ha ideato un algoritmo che gli permette di rilevare e suddividere anche le più piccole sfumature di colore dei dipinti. La sua passione per l’arte lo ha guidato in questo suo cammino esplorativo verso un’arte 3.0: il suo algoritmo crea una mappa in base alle informazioni presenti sulla tela, quanti più rettangoli ci sono, tante più saranno le informazioni contenute sul dipinto. I suoi soggetti preferiti sono i dipinti dei vecchi maestri come Rembrandt, dove è possibile, grazie al suo lavoro, riscoprire il minimo tocco del pennello sulla tela tramite un mosaico di rettangoli e quadrati.

Guarda i lavori di Dimitris Ladopulos sul suo sito.