Intervista illustrata | Marta D’asaro in 5 disegnini

Non tutti sono a proprio agio con le parole, alcune persone riescono ad esprimere appieno il proprio essere con la musica, altre con le immagini. Per questo motivo, abbiamo deciso di iniziare questo nuovo tipo di format in cui diamo 5 input ad alcuni degli illustratori che più ci piacciono e chiediamo loro di rispondere attraverso dei disegnini. Non un qualcosa di complesso e elaborato, ma proprio degli schizzi abbozzati su carta, come quando da bambini diamo forma alla nostra fantasia.

Marta D’asaro è una graphic designer con base in Inghilterra che ha incontrato l’illustrazione in maniera del tutto casuale, grazie a un magazine low-budget che seguiva come art director e che ha deciso di illustrare. Ha studiato allo IED di Roma e, dopo una pausa durante la quale ha collaborato con VICE, ha iniziato a lavorare come creative director in Italia e negli Stati Uniti, dove si occupa di editoria e self-publishing. Costruttivismo e Swiss Design sono le sue principali fonti di ispirazione.

Cosa sognavi di fare da bambina?

Cosa hai mangiato ieri sera?

La tua attività preferita

La tua idea di serenità

Come ti immagini tra 20 anni?