Il puzzle di 1000 colori di Clemens Habicht

Una volta, una persona paziente, testarda e acuta disse:

Ci sono tre motivi per cui il puzzle è una metafora della vita:
1. se un pezzo sembra attaccarsi ad un altro, ma non lo fa perfettamente, devi subito staccarlo altrimenti sputtana il piano superiore;
2. certi pezzi si attaccano perfettamente, ma servono solo ad attaccarne altri, fanno da tramite;
3. quando guardi dei pezzi sembrano tutti uguali, ma se fai caso alle sfumature riesci a distinguerli molto bene.

A cosa serve il Natale ed il maggiore tempo libero che ne consegue se non a concentrarsi e dedicarsi su attività che richiedono un po’ di tempo per essere realizzate?
Clemens Habicht ha realizzato un puzzle contenente 1000 tasselli che riproducono altrettante sfumature dalla gamma CMYK. Lo scopo è quello di posizionare accuratamente ciascun colore nel posto esatto rispetto a quello che lo precede e lo segue. Habicht spiega in questo modo l’idea del puzzle:

«L’idea è nata dalla volontà di godere delle sottili differenze del blu di un cielo presente in un puzzle particolarmente brutale. Ho capito che, senza guardare la presenza dei dettagli dell’immagine per aiutare a localizzare il pezzo in questione, mi stavo servendo esclusivamente delle sfumature di colore e ciò è stato molto più soddisfacente rispetto al seguire tradizionalmente i dettagli visivi dell’immagine.
L’effetto stranezza è dovuto al fatto che, a differenza dei puzzle ordinari in cui, in effetti, si ridisegna un’immagine specifica partendo da un riferimento, in questo caso si ha un senso di conoscenza innato sulla posizione di ciascun pezzo rispetto ad ogni altro. C’è una vera e propria logica nel farlo e ciò è stranamente calmante, rilassante, quasi terapeutico. Sarà il tedesco che è in me a parlare forse.
Quando ogni pezzo si incastra perfettamente e nella giusta posizione, sento come una pacca sulla spalla, una vittoria».

Alle persone con poca pazienza consigliamo di sedersi alla sinistra di qualcuno calmo, di godersi il mentre e di condividere la bellezza finale. Se riuscite a non innervosirvi, magari fatecelo sapere e mandateci una foto del risultato.
Per acquistarlo, questo è il link.